GiardiniNon categorizzato

Giardino con poca acqua? Si può!

By 10 Settembre 2019 No Comments

Come tutti ben sappiamo, l’acqua e il sole sono gli elementi essenziali per dare origine alla vita. Senza la giusta combinazione di entrambi nulla esisterebbe e  non ci sarebbe nessuna forma vita. L’acqua è
l’elemento indispensabile per la crescita e la sopravvivenza di qualunque essere vivente. Nel nostro caso, parlando di giardini, l’acqua è indispensabile per le piante che lo creano e diventa ancora più importante quando la presenza di più tipologie di piante presenti nel giardino aumenta notevolmente la loro competitività in termini di crescita.

La giusta combinazione di piante mediterranee e di altre essenze capaci di sopravvivere ad estati particolarmente calde e a rischio siccità, abbinate  a sistemi colturali ed alla corretta valutazione dell’esposizione, permette di ottenere un giardino in grado di sopravvivere in autonomia senza irrigazione.

La sopravvivenza delle diverse specie di piante segue i cicli tipicamente presenti in natura, infatti possiamo notare che:

–  le fioriture si concentrano tipicamente nel periodo di fine inverno/inizio estate;

– durante l’estate, le piante entrano in uno stato di stasi, ovvero di riposo vegetativo.

Dopo aver considerato una serie di fattori preliminari, ( il luogo in cui si vuol dar vita al giardino, la temperatura, l’esposizione ai fenomeni atmosferici ed altri) un giardino creato con le giuste piante, è in grado di regalare colore anche in estate nei modi più impensabili, come ad esempio attraverso le diverse tonalità delle foglie, la maturazione dei frutti, la fioritura di piante quali agapanthus, malve, solanum, cassia  ed altre che sprigionano una varietà di colori che danno piacere alla vista e all’olfatto.

Le possibilità per poter realizzare un giardino sono tantissime, perfino chi ama il prato, può soddisfare il proprio desiderio, grazie alla scelta delle giuste essenze. Nel caso si voglia realizzare una bella distesa verde, oltre al classico prato si potrebbe pensare a due piante in particolare come: la Lippia Repens e la Dimondia Margaritea caratterizzate da un elevatissimo grado di resistenza e capacità di crescita anche in presenza di pochissima acqua. In particolare, la Lippia repens regala un prato fiorito, calpestabile e a bassa manutenzione.

Con la giusta attenzione e passione nulla può impedire la realizzazione del giardino perfetto!

Leave a Reply